Il Comitato Esecutivo Uefa dà l’ok: arriva la Nations League

La Uefa continua a rinnovare il calcio continentale: i cambiamenti sono iniziati con l’introduzione dell’Europeo allargato a 24 squadre, poi nel 2020 sarà la volta della competizione itinerante; l’ultima pensata di Platini e soci, approvata dal Comitato Esecutivo della Federazione, è la Nations League.

Nations League: cos’è

Con l’approvazione del Comitato sono stati definiti la formula e il calendario della competizione, che inizierà nel 2018. La Nations League è un torneo tra le Nazionali del continente europeo che, suddivise in quattro divisioni in base al ranking, si daranno battaglia cercando di raggiungere la vittoria finale. Interessante il fatto che la manifestazione prevede le promozioni e le retrocessioni e le partite in pratica sostituiranno le amichevoli tra le selezioni nazionali.

La formula

Ogni anno dispari la Nations League eleggerà una squadra campione. Nella prima edizione, che si giocherà tra Settembre e Novembre 2018 (con le qualificazioni all’Europeo che si disputeranno da Marzo a Novembre dell’anno successivo), le squadre verranno divise in quattro fasce in base al loro ranking: nella Divisione A ci saranno le Nazionali con il ranking più alto al 15/11/2017 e nella D quelle posizionate più in basso nella classifica per Nazionali.

Le Divisioni A e B saranno formate da quattro gironi composti da tre squadre, nella Divisione C ci saranno due gironi da tre squadre e due da quattro, mentre nella Divisione D ci saranno quattro gruppi da quattro squadre. Le prime classificate nei gironi della Divisione A si sfideranno nella Final Four, le prime dei gironi delle altre Divisioni vengono promosse, mentre le ultime retrocedono. Le Final Four si disputeranno nel Giugno del 2019 e si La Nations League sarà fondamentale per definire chi parteciperà all'Europeoconcretizzeranno in semifinale e finale.

Riepilogando:

  • Divisione A: 4 gruppi da 3 squadre ciascuno
  • Divisione B: 4 gruppi da 3 squadre ciascuno
  • Divisione C: 2 gruppi da 3 squadre e 2 gruppi da 4 squadre
  • Divisione D: 4 gruppi da 4 squadre.

Il rapporto con l’Europeo

L’esito della Nations League sarà fondamentale per la composizione delle urne dei sorteggi relativi alle successive fasi di qualificazione all’Europeo. Le squadre che si classificano al primo e al secondo posto nei dieci gironi di qualificazione avranno accesso diretto alla fase finale dell’Europeo 2020. Gli ultimi quattro posti disponibili verranno assegnati in base all’esito degli spareggi di Nations League che si disputeranno a Marzo 2020 e vedranno impegnate le Nazionali che hanno vinto i quattro gruppi delle varie Divisioni.

Nel caso in cui una Nazionale qualificata per gli spareggi della Nations League avesse già raggiunto l’accesso alla fase finale dell’Europeo, il posto allo spareggio viene assegnato alla seconda classificata nel suo gruppo. Gli spareggi saranno ad eliminazione diretta, con due semifinale e una finale.

Questo torneo eliminerà dal calendario la maggior parte delle amichevoli tra Nazionali, spesso poco attraenti per gli spettatori, e in più avrà un ruolo importante nella definizione delle partecipanti alla più importante competizione calcistica continentale (anche se è impossibile non pensare che i veri motivi che hanno portato all’approvazione della Nations League siano di carattere economico). Gli appassionati apprezzeranno questa innovazione o la snobberanno? Non ci resta che attendere cinque anni e scoprirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *